Tornano le mamme sentinella. Chi sono?

L’inizio dell’anno scolastico giustifica il presidio del gruppo di mamme davanti l’istituto. La delegazione delle madri puntuali, protettive, impegnate, generalmente corrispondente alla schiera dei genitori più attivi della terrificante chat di classe.

Sono le mamme informate su qualsiasi faccenda relativa alla scuola ed al personale docente, inserviente, dirigente  compreso numero di amanti e tradimenti interni ai vari nuclei familiari. Sono informate sulla quantità di calcestruzzo utilizzata nella costruzione dell’edificio, sul gruppo sanguigno dei genitori, sul reddito degli stessi e sul grado di igiene degli scarichi della rete fognaria. Il gruppo di mamme sentinella si forma intorno alle 8,45 quando ciascuna di loro, trafelata ma col trucco da palcoscenico che in confronto Houda beauty è sciatta come  Maga magò, scaraventa fuori dalla macchina in corsa i figli, li trascina dentro l’aula dove, dopo un rapido backup alla maestra, si precipitano a disquisire di acari e ammoniaca, di cronaca, di parmigiana e di alta finanza. Si attardano davanti il cancello della scuola per affrontare i problemi della nostra società passando per le ricette del Bimby. Creando uno sciame fitto, esibendosi in sproloqui, risate, lamentele condite da borbottii sulle opere e missioni genitoriali. Originano assembramenti con funzione ansiogena per le maestre e inquietante per gli altri genitori.  Sono le prime a rilevare anomalie nel sistema, a propugnare cambi nel menu della mensa a schedare la maestra nuova con tanto di analisi psicologica e antropologica; fanno tardi al lavoro o rientrano a casa dopo il cicaleccio d’aggiornamento, soddisfatte. Le ultime a lasciare la soglia del cancello dopo avere accompagnato i figli e le prime a varcarla all’orario di uscita, organizzando un comitato d’accoglienza per quelle mamme che arrivano qualche minuto dopo e che amano mettere a conoscenza delle ultimissime novità sulla rissa per la merendina, sulla novità dei programmi ministeriali, sulla fantasia Vichy dei nuovi grembiulini o sulle ultime riflessioni di Recalcati.

Le mamme sentinella, da dietro il cespuglio durante l’inserimento al nido all’introduzione della copia della versione di greco al liceo. Chiacchierone,  amanti della compagnia e del confronto, invidiate talvolta da chi sempre in ritardo come me, praticamente i bambini li lancia dal finestrino della macchina direttamente dentro la finestra dell’aula, ed invece vorrebbe fermarsi con loro giusto per chiedere se non c’è qualcos’altro che possano fare.

News Reporter
Avvocato scampato, moglie impegnativa, attrice di teatro per disperazione, appassionata di libri e di cucina e soprattutto mamma di un folletto e di una fatina. Non si rassegna all'idea che la giornata abbia solo 24 ore.